Il Rifugio - I modi di prendere Rifugio

Tratto dall'insegnamento del Ven. Lama Tenzin Khenrab Rinpoche 
dato all'Istituto di Studi di Buddhismo Tibetano Ghe Pel Ling il 7 maggio 2011    

Ci sono fondamentalmente due tipi o modi: modo di prendere il Rifugio secondo il sentiero Hinayana, praticare o prendere il Rifugio secondo il sentiero Mahayana

Rifugio dell'Hinayana quando il praticante, avendo la consapevolezza delle sofferenze del samsara in generale e dei tre stati inferiori in particolare, prova paura e, conoscendo le qualità, il potere di proteggere degli Oggetti di Rifugio, esprime una forte fede e devozione verso di essi. Questo è il Rifugio Hinayana: il praticante vuole proteggere se stesso dal samsara e dalle sofferenze del samsara e dei tre stati inferiori.

Il Rifugio Mahayana consiste nell'avere la consapevolezza delle sofferenze, delle paure di tutti gli esseri senzienti, delle sofferenze del samsara in generale e dei tre stati inferiori in particolare, quindi essere intimoriti non per se stessi, non per le proprie sofferenze personali, ma nel vedere gli altri soffrire veramente. Successivamente si sviluppa completa fiducia, devozione verso i tre Oggetti di Rifugio, conoscendo le loro qualità nel proteggere tutti quanti dalle sofferenze e, alla fine, si esprime forte devozione, fede. 

Ora, se analizziamo il Rifugio Mahayana, vediamo che la motivazione è differente rispetto al Rifugio Hinayana: nel Rifugio Hinayana la motivazione è la liberazione individuale, mentre nel Rifugio Mahayana la motivazione è quella di liberare gli altri esseri senzienti. 

La formula del Rifugio, i versi che vengono recitati, non cambiano, e dicono: "avendo timore delle sofferenze del samsara in generale e in particolare dei tre stati inferiori", quindi "io sono estremamente intimorito, delle sofferenze degli altri e ho completa fiducia, devozione verso voi, Tre Oggetti di Rifugio. Conoscendo le vostre qualità, esprimo la mia completa devozione, fede verso di voi affinché tutti possano essere protetti". Diciamo "per poter liberare gli altri, devo prima liberare me stesso ed, essendo io stesso libero, finalmente potrò beneficiare gli altri".

Abbiamo visto due modi di prendere Rifugio.

C'è poi la recitazione, che può essere nella lingua pali, in quella sanscrita, in tibetano e in tante altre lingue. Adesso, c'è anche in italiano. Nella formula della recitazione sono presenti solo tre Oggetti di Rifugio - Buddha, Dharma e Sangha - e manca il quarto oggetto: non c'è il Guru. 

Nella formula del Rifugio in tibetano troviamo anche il Guru: "Prendo Rifugio nel Guru". Questa è una cosa aggiunta in seguito, nella tradizione della pratica di Rifugio diffusa nel Buddhismo tibetano e c'è un motivo. Quando Shakyamuni Gautama era presente in India, noi non eravamo fra gli ascoltatori dei suoi insegnamenti, e nemmeno quando comparvero gli altri pandit indiani, come Nagarjuna o Asanga… probabilmente, a quei tempi, eravamo in qualche stato inferiore a girovagare. Adesso siamo tornati nello stato umano, ma Shakyamuni in persona non c'è, i Pandit in persona non ci sono. Noi abbiamo incontrato, invece, un Maestro, un Lama che ha una forma umana e se oggi conosciamo questo tipo di insegnamento e questo tipo di Rifugio, lo dobbiamo a Lui. Quindi la sua gentilezza è fondamentale, per questo all'inizio viene messo "prendo Rifugio nel Lama" e quando recitiamo questo primo verso del Rifugio, dobbiamo visualizzare il Guru come l'essere completamente illuminato. 

 
Sei qui: Home Il Rifugio Prendere Rifugio
"La verità convenzionale viene trovata da una mente convenzionale che analizza.
La verità ultima viene trovata da una mente ultima che analizza."
Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

Ghe Pel Ling - Istituto Studi di Buddhismo Tibetano

Guida Spirituale e Direttore: Ven. Thamthog Rinpoche
Maestro residente: Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche 
Associato all'Unione Buddhista Italiana

Via Euclide,17 (MM1 Villa SG) - 20128 Milano
Tel +39 02 2576015 / Fax +39 02 27003449
www.ghepelling.com / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.