SAKA DAWA

Sample icon1

Il giorno di luna piena di Saka Dawa
commemora la nascita di Buddha,  
l'illuminazione e il parinirvana

Leggi tutto

Dodici atti di Buddha

Sample icon 2Tratto dall’insegnamento del
Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche
3 maggio 2015 al Ghe Pel Ling

Leggi tutto

Glossario dei termini

Sample icon 3Nella sezione INSEGNAMENTI è disponibile il glossario dei termini Buddhisti.

Leggi tutto

  • Ghe Pel Ling
    Sample image

    Il Ghe Pel Ling è un Istituto Studi di Buddhismo Tibetano, socio fondatore dell'Unione Buddhista Italiana, che agisce nell'area metropolitana milanese dal 1978. Le attività dell'Istituto mirano soprattutto a promuovere lo studio e la pratica dell'insegnamento del Buddha attraverso l'educazione e la trasformazione della mente. L'insegnamento viene trasmesso sia nella forma tradizonale, sia tramite l'approccio diretto con l'esperienza del Maestro, secondo un metodo comparato e adattato alla realtà culturale dell'Occidente. 
In questi anni l'Istituto ha organizzato, a tal proposito, numerosi seminari, conferenze, dibattiti, ritiri di meditazione e cerimonie tipiche del Buddhismo Mahayana.

Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama
Zurigo, Svizzera - 23 settembre 2018


Insegnamenti di Sua Santità su "La Preziosa Ghirlanda" di Nagarjuna (uma rinchen trengwa); su "Gli stadi intermedi della meditazione" di Kamalshila (gomrim barpa) e le "Trentasette pratiche del Bodhisattva" (laklen sodunma) di Gyalsey Thokme Sangpo.

Insegnamenti - Novembre 2018


MERCOLEDÌ 21 NOVEMBRE 2018
L’IMPERMANENZA

Insegnamenti del Ven. Damcho Rinpoche 

Ogni fenomeno composto dipende da cause e condizioni ed ha una natura transitoria e momentanea.
L’impermanenza sottile si riferisce al cambiamento che avviene attimo per attimo, mentre l’impermanenza grossolana si manifesta quando, per esempio, un fiore sboccia, appassisce e muore. Sebbene abbia un grande potenziale, la vita umana è effimera e non dura. Non appena nasciamo, infatti, la vita inizia a consumarsi, cambia ogni secondo, ogni millesimo o milionesimo di secondo; nulla rimane uguale, nulla dura.

Sua Santità ha detto che è utile riflettere sull’impermanenza ogni giorno come parte della pratica spirituale.

Mercoledì alle ore 20,15.

SABATO 24 e DOMENICA 25 NOVEMBRE 2018
INTRODUZIONE AL BUDDHISMO

Insegnamenti del Ven. Damcho Rinpoche

Buddha Shakyamuni, nato come principe indiano circa 2.500 anni fa, ha spiegato che la sorgente di ogni nostro problema è sofferenza, che può essere trovata nella nostra stessa mente e che, trasformando quest’ultima, è possibile ottenere un’autentica durevole pace interiore.

Dopo aver raggiunto l’Illuminazione, Buddha dedicò la sua vita a mostrare i sentieri e i metodi per superare le afflizioni mentali e aumentare gli aspetti virtuosi e salutari della mente, fino a portarli alla perfezione.

Tutte queste istruzioni, tuttora intatte, sono giunte a noi attraverso i secoli, conservate da ininterrotti lignaggi di maestri, che le hanno praticate ottenendone le realizzazioni. 

Questa profonda conoscenza della mente può essere particolarmente utile nella società contemporanea, dove frustrazione, ansia e infelicità sembrano sempre più diffuse, nonostante il progresso economico e tecnologico.

Sabato e domenica alle ore 14,00.

LUNEDÌ 26 NOVEMBRE 2018
CAUSA-EFFETTO, KARMA

Insegnamenti del Ven. Damcho Rinpoche

Il Buddha ha insegnato che ogni azione di corpo, parola e mente lascia un’impronta nel nostro continuum mentale che alla fine maturerà producendo un risultato.

Il Karma è una parola sanscrita che significa "azione". La legge del karma si riferisce alla legge di causa ed effetto: ogni azione determina un certo risultato. Se agiamo motivati dall'avidità, dall’odio, ecc. stiamo seminando il seme della sofferenza mentre quando le nostre azioni sono motivate dalla generosità, dall'amore o dalla saggezza stiamo creando le condizioni karmiche per la felicità.

Lunedì alle ore 20,15.

MERCOLEDÌ 28 NOVEMBRE 2018
LA MENTE DELLA COMPASSIONE

Insegnamenti del Ven. Damcho Rinpoche

La compassione è l’origine di ogni felicità.

Nella tradizione buddhista, la compassione e l’amorevole gentilezza sono visti come due lati della stessa medaglia. La compassione è il desiderio di vedere tutti gli esseri senzienti liberi dalla sofferenza. Ognuno di noi aspira naturalmente alla felicità e a liberarsi dalla sofferenza: l'empatia che sorge da questa comprensione è la compassione universale, dove non c'è alcun pregiudizio né discriminazione.

Mercoledì alle ore 20,15.

BIOGRAFIA DEL VEN. DAMCHO RINPOCHE

Othok Rinpoche Tenzin Dhamchoe è nato nella contea del Lithang in  Tibet. E' fuggito dal Tibet nel 1986 ed è stato riconosciuto come reincarnazione di Othok Punstang Lobsang Dhamchoe Rinpoche da Sua Santità il Dalai Lama nel 1987. Ha iniziato gli studi nell'anno 1986 ed ha ottenuto il titolo di Geshe Lharampa nel 2008. Attualmente vive nel monastero di Drepung, nell'India meridionale..

Sei qui: Home Home Insegnamenti - Novembre 2018
"La verità convenzionale viene trovata da una mente convenzionale che analizza.
La verità ultima viene trovata da una mente ultima che analizza."
Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

Ghe Pel Ling - Istituto Studi di Buddhismo Tibetano

Guida Spirituale e Direttore: Ven. Thamthog Rinpoche
Maestro residente: Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche 
Associato all'Unione Buddhista Italiana

Via Euclide,17 (MM1 Villa SG) - 20128 Milano
Tel +39 02 2576015 / Fax +39 02 27003449
www.ghepelling.com / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.